BLACK FRIDAY 2022
Sconti fino al 60% sui Video corsi On Demand
dal 25/11/2022 al 29/11/2022

Il Piano degli Studi

Tecniche Riflesse (Riflessologia Plantare e Palmare, Riflessologia Auricolare, Fisiognomica, Riflessologia Facciale)


Insegnante:
n° di ore: 154

I sistemi riflessologici più comuni:

  • Sist. Plantare/palmare
  • Sist. Auricolare
  • Sist. Facciale o del volto

Tutti questi sistemi si prestano a essere usati sia per evidenziare gli eventuali squilibri psicofisici presenti sia al loro trattamento. Inoltre si prestano a essere usati come sistemi preventivi. In ognuno dei sistemi troviamo molte mappature possibili sviluppate dalle varie scuole nel corso del tempo; nei nostri corsi usiamo quelle più frequentemente accettate. Un unico impianto teorico accumuna tutti i sistemi nonostante le loro differenze applicative, ciò ne rende l’uso, logico e razionale, per tanto efficaci. I principi di base sono per tutti i seguenti:

  • Rapporto interno/esterno
  • Rapporto alto/basso
  • Rapporto Destra/sinistra
  • Rapporto Anteriore/posteriore

La Teoria dei 5 Mutamenti - La Natura e l'Uomo:

  • Natura (le stagioni e il tempo; i punti cardinali e lo spazio; evoluzioni; energie cosmiche).
  • Uomo (organi e visceri, organi di senso, tessuti, emozioni, sapori, odori, colori, secrezioni, suoni).
  • Cicli Fisiologici (di generazione, di controllo).
  • Cicli Patologici (di Inibizione, di controinibizione o disprezzo).
  • Esempi pratici.
  • I cicli biologici nella Natura e nell'Uomo:
    • ciclo giornaliero (solare);
    • ciclo mensile (lunare);
    • ciclo annuale (solare). Teoria dei 5 Mutamenti e dei 4 elementi. Esercitazioni teorico-pratiche sui cicli fisiologici e sui cicli patologici. 

Riflessologia palmare e plantare:

  • I sistemi riflessologici.
  • Le riflessologie: assiomi fondamentali (interno-esterno, particolare-generale, ecc.).
  • Sistemi di indagine mediati e sistemi immediati.
  • Le 10 zone energetiche (simmetrie: destra-sinistra, davanti-dietro, alto-basso).
  • Teoria fetale dei riflessi.
  • Studio dei riflessi plantari.
  • Studio dei riflessi palmari.
  • Studio dei riflessi craniali.
  • I grandi riflessi.
  • Individuazione diretta dei riflessi plantari e palmari.
  • Tecniche manipolative dei riflessi.
  • Il rilassamento nella riflessologia plantare.
  • La costituzione umana in riflessologia.
  • Le età dell’uomo.
  • Approccio olistico all’uomo.
  • L’uomo, i suoi cicli biologici e l’ambiente (stagioni esterneinterne, coordinazione stagioni-cibo, squilibri climatici e squilibri alimentari, esempi).
  • Pelle: confine- incontro tra esterno e interno. Squilibri interni ed esterni: problematiche ed incidenti. Classificazione secondo iper-ipo. Insorgenza delle alterazioni organiche (acute e croniche).
  • Squilibri interni ed esterni: problematiche ed incidenti.
  • Classificazione secondo iper-ipo.
  • Insorgenza delle alterazioni organiche (acute e croniche).
  • La riflessologia in Oriente e in Occidente. I 5 elementi: i sistemi organici e la riflessologia (esempio: rene orecchio- gonadi). Gli organi e le loro estensioni fisiche, sensoriali, funzionali, energetiche e psichiche.
  • I 5 elementi: i sistemi organici e la riflessologia (esempio: rene orecchio- gonadi).
  • Gli organi e le loro estensioni fisiche, sensoriali, funzionali, energetiche e psichiche.
  • Polarizzazione degli organi.
  • La colonna vertebrale in riflessologia.
  • Gli inestetismi in riflessologia.
  • Estensione dei concetti riflessologici.
  • Studio delle altre somatopatie di pertinenza riflessologica (volto, orecchio, occhio).
  • Segni di buona costituzione.
  • Altri sistemi riflessologici utili al rilevamento delle alterazioni organiche (studio della sclera, morfopsicologia, posizione del corpo nello spazio).
  • Le simmetrie e le corrispondenze organiche (internoesterno, alto-basso, ecc.) come sistema di rilevamento delle alterazioni organiche.
  • Studio delle varie alterazioni dei riflessi plantari (callosità, righe, gonfiori, umidità, ecc.).
  • Teoria dei segni concomitanti.
  • Individuazione diretta dei segni alterati.
  • Il trattamento delle alterazioni organiche con i riflessi plantari e palmari.
  • Rilevazione e trattamento ottimali delle alterazioni attraverso la riflessologia plantare.
  • Ricerca delle cause (radici delle alterazioni - dati anamnesici).
  • Trattamenti: modi, tempi e frequenza.
  • Trattamento tonificante e disperdente.

Esercitazioni di Riflessologia Plantare (4 ore)

  • Pratica di Riflessologia Plantare con Daniele Baroncini (naturopata)

Tecniche riflesse auricolari:

  • Caratteristiche generali della Riflessologia Auricolare;
  • Struttura anatomica della superficie auricolare;
  • Localizzazione, funzione ed indicazioni delle zone riflesse auricolari;
  • Valutazione bioenergetica auricolare: ispezione e palpazione auricolare, segni di costituzione, e di condizione, squilibri bioenergetici a carico dei seguenti apparati: digerente, respiratorio, cardiovascolare, nervoso, genitourinario, osteoarticolare;
  • Stimolazione delle seguenti zone auricolari riflesse: massaggio manuale, stimolazione con i magneti e con i semi di Vaccaia, moxibustione auricolare;
  • Regole per la selezione delle zone riflesse auricolari nel riequilibrio bioenergetico. 

Fisiognomica orientale e riflessologia facciale:

La riflessologia del Volto più sviluppata è certamente quella vietnamita: il Dien Chan. Partita da una mappatura di derivazione cinese, quindi a punti, è stata presto, più pienamente e semplicemente sviluppata seguendo una mappatura di tipo zonale, dove la manifestazione di un organo e il suo trattamento viene fatto su di una “zona” del volto più che su di un “punto” presente in esso. Comunque, entrambi gli approcci sono validi anche se quello zonale risulta di più facile studio e applicazione.

Nel corso studieremo:

  • Mappature riflesse del volto:
    • Costituzionale
    • Diagnostiche
    • Terapeutiche
    • Dien Chan, storia
    • Mappa frontale e laterale dei punti
    • Mappa Yin/Yang
    • Mappa di Rodin
    • Mappa di Penfield
    • Proiezioni sul volto della colonna vertebrale
    • Mappa base degli organi sul viso
  • Mappa e punti dei seguenti apparati:
    • Respiratorio
    • Cardiovascolare
    • Digerente
    • Urinario
    • Nervoso
    • Riproduttivo
    • Endocrino
    • Muscolare
    • Scheletrico
    • Linfatico
  • Trattamento per le più comuni patologie
  • Automassaggio del volto per la prevenzione e la longevità.

Esercitazioni di Tecniche Riflesse (4 ore) 

  • Pratica di Tecniche Riflesse e preparazione all'esame pratico con Daniele Baroncini (naturopata)

Testi consigliati

  • dispensa del docente;
  • H. Marquardt, “Il massaggio zonale del piede”, Editore Marrapese;
  • R. Noetzel, “Riflessoterapia della mano”, Editore Marrapese;
  • Carmignola, Speroniello, Zamparini, "Auricoloterapia cinese", Edizioni Prosa. 

Percorsi Formativi Personalizzati


Sei un professionista e desideri un piano di studi personalizzato?

Hai giá frequentato un'altra scuola che non ti ha soddissfatto?

Abbiamo Percorsi Formativi Personalizzati per le tue esigenze! 

Clicca sul pulsante per saperne di più o chiamaci al 0722 351420  abbiamo personale esperto che può aiutarti.

Percorsi Formativi Personalizzati
Utilizziamo i cookie

Questo sito utilizza i cookie. Continuando ad utilizzare questo sito web, aderisci al loro utilizzo. Per saperne di più leggi la nostra privacy policy